OPERAZIONE "PER UN SERENO NATALE"


Carissimo Associato, si avvicina il Natale anche in questo anno molto particolare.

12 mesi che hanno messo  alla prova tutti noi, sia dal punto di vista sociale che economico.

Sembra che questo nemico invisibile voglia aumentare le distanze tra le persone anche tra le più care.

La nostra Associazione, che ha come scopo primario “l’aggregazione sociale”, ha dovuto modificare molti progetti e iniziative, ma nel limite del possibile ci ha visti vicini ai bisogni delle persone, ad esempio nella produzione di mascherine artigianali nelle prime settimane di pandemia quando erano introvabili, le offerte spontanee che ci sono pervenute sono state utilizzate a scopi benefici.

Un tradizionale gesto che non vorremmo interrompere, anzi che saremmo lieti di poter incrementare, visto che la seconda ondata della pandemia ha ulteriormente aggravato la situazione economica di tutti ma in particolare delle famiglie già precedentemente in difficoltà, è la distribuzione dei buoni spesa da consegnare a persone a noi vicine.

Negli scorsi anni i fondi per finanziare questa iniziativa venivano raccolti in occasione della serata dello scambio degli auguri che quest’anno per ovvi motivi non potrà svolgersi.

Alla luce di queste considerazioni, nell’ultima riunione del Consiglio Direttivo si è deliberato di dare l’opportunità a tutti gli associati, e a tutti coloro che condividono questa nostra scelta, di partecipare ad una raccolta fondi. Siamo in tanti e sicuramente riusciremo a raggiungere un importante risultato rendendo così il Santo Natale un sereno momento per tutti.

Naturalmente la donazione è libera, l’importante è partecipare.

E’ possibile consegnare l’offerta ad un Consigliere, inviare un messaggio a questo numero per prendere accordi, oppure fare un bonifico bancario con beneficiario Associazione San Bernardo, Iban IT 84 M 03069 45221 1000 0001 2861 causale: Per un sereno Natale.

Auguro buone feste, salute e serenità a te e alla tua famiglia, ti ringrazio e ti abbraccio.

Il Presidente, Giuseppe Savoini.

S.Stefano di Borgomanero, 8 dicembre 2020

Post popolari in questo blog

Raccolta indumenti per i profughi bloccati in Bosnia